Cammino Sinodale – Invito alla preghiera

L’equipe sinodale della Diocesi di Roma invita a partecipare ad una rete di preghiera a sostegno del cammino sinodale per tutta la sua durata.

Papa Francesco, ai rappresentanti delle varie comunità ecclesiali riuniti in assemblea, all’inizio del percorso del Sinodo, il 9 ottobre 2021, rivolse queste parole: “Cari fratelli e sorelle, … il Sinodo è un momento ecclesiale, e il protagonista del Sinodo è lo Spirito Santo. Se non c’è lo Spirito, non ci sarà Sinodo. Viviamo questo Sinodo nello spirito della preghiera… (Gv 17,21). Preghiamo per una “Chiesa diversa”, aperta alla novità che Dio le vuole suggerire, [per questo] invochiamo con più forza e frequenza lo Spirito”.

Vogliamo rispondere a questo appello e alla preghiera ufficiale, suggerita dalla Chiesa per questo periodo assembleare, uniamo la preghiera sull’Unità dei cristiani di don Andrea rivolta a Dio in occasione di un raduno delle comunità cristiane del Vicariato di Anatolia, dove lui si era recato fidei donum a nome della Diocesi di Roma dall’anno 2000. Possiamo recitare le preghiere insieme tutte le domeniche tra le 16 e 17.

PREGHIAMO

«Siamo qui dinanzi a te, Spirito Santo:
siamo tutti riuniti nel tuo nome. 

Vieni a noi, assistici, scendi nei nostri cuori.
Insegnaci tu ciò che dobbiamo fare,
mostraci tu il cammino da seguire tutti insieme. 

Non permettere che da noi peccatori sia lesa la giustizia,
non ci faccia sviare l’ignoranza,
non ci renda parziali l’umana simpatia,
perché siamo una sola cosa in te e in nulla ci discostiamo dalla verità. 

Lo chiediamo a Te,
che agisci in tutti i tempi e in tutti i luoghi,
in comunione con il Padre e con il Figlio,
tutti i secoli dei secoli. Amen»

[possiamo approfondire il Discorso del Santo Padre, 9 ottobre 2021]

Papa Francesco

 

 

«Signore, benedici i tuoi figli che desiderano solo servirti servendo quelli che tu hai loro affidato. Effondi su di noi il tuo Spirito perché possiamo farlo traboccare con abbondanza. Tienici uniti nella nostra diversità: non così uniti da spegnere la diversità, non così diversi da soffocare l’unità.

Compi in noi il miracolo della tua unità: tu Uno nella sostanza eppure trino nella relazione personale. Donaci la tua fecondità di Padre, la tua donazione di Figlio, la tua effusione di Spirito, perché il mondo creda che tu ci hai mandato e perché ci sia dato di amarlo questo mondo, di rigenerarlo con te, di portarlo stretto a noi come una madre porta stretto a sé il proprio figlio. Donaci di amarti e di svuotarci per te per riempirci di te.

Benedici questa terra già benedetta e donaci di essere per essa una benedizione. Donaci quella benedizione che in essa lasciarono, calpestandola, i patriarchi, gli apostoli, Maria, e tutti i nostri padri nella fede». 

[L’Anima di un Pastore n. 60, pag. 173]

Don Andrea

 

Download

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *