festival missionario

festival missionario

Nell’incontro dell’associazione del 29 ottobre, abbiamo ricordato l’ultimo evento in cui ci è stata chiesta la testimonianza  su don Andrea  che si è svolto a Brescia, in occasione del Festival missionario. La tavola rotonda è stata coordinata da don Antonio Rizzolo, direttore di Famiglia Cristiana e di Credere. Aveva conosciuto don Andrea, come guida di un pellegrinaggio in Terra Santa a cui aveva partecipato, prima del 2000.

Più volte don Antonio si è commosso durante l’incontro, quando prendeva la parola. A chiusura della tavola rotonda ha letto, interrotto dalla commozione, una poesia di don Andrea che vi riportiamo in parte:

SE IO FOSSI UN ALBERO

Se io fossi un albero vorrei essere un’agave del deserto.

E’ un albero che fiorisce una sola volta nella vita

e poi muore.

E’ contenta d’aver dato tutto…..

Anch’io vorrei fiorire nella vita,

dare tutto me stesso a Dio e gli altri,

farlo almeno una sola volta,

ma completamente,

con tutto il cuore, tutta l’anima,

tutte le forze e poi ritornare a Dio da cui sono venuto.

Vorrei spendermi completamente per gli altri,

specialmente per chi si trova nel deserto

cioè nel dubbio, nel dolore,

nella solitudine, lontano da Dio.

Vorrei non essere più mio, ma di Dio,

come il fiore dell’agave è dell’aria che gli sta intorno.

Vorrei, anche dopo morto, essere di appoggio agli altri,

servire ancora a qualcosa con il ricordo,

le cose fatte e dette, l’amicizia seminata nel cuore di tanti.

Vorrei, dopo la mia morte,

continuare a fare del bene agli altri,

anche se in un modo diverso.

(da “Un Fiore dal Deserto” Appendice 12)

Poi abbiamo annunciato un’altra testimonianza che si terrà a Rieti il 28 novembre ad un gruppo di liceali. Una iniziativa dal titolo “Testimoni del dialogo”, promossa dall’associazione Santa Barbara.

Riguardo alla Biografia siamo in attesa dell’ultima bozza dall’autore per inviarla alla stampa. Se tutto procede per il meglio ce l’avremo a breve.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *